Google elimina gli ads sulla destra: ecco cosa cambia nelle SERP

Quando faremo una ricerca su Google, potremo notare un cambiamento nel layout della pagina (parliamo di desktop e tablet). Questa modifica riguarderà gli spazi pubblicitari (ads) che fino a poco tempo fa comparivano un po’ ovunque dopo aver effettuato la ricerca, secondo un posizionamento che variava in base alle keywords. Magari a molti non importerà (io ad esempio ho l’abitudine di scorrere automaticamente la pagina, sapendo di trovare banner pubblicitari in alto), certamente a pochi sfuggirà.
Cosa cambierà? Premesso che Google ha sempre sottolineato che i suoi cambiamenti vengono programmati in funzione di un miglioramento della user experience, verranno eliminate le pubblicità testuali dal lato destro dei risultati, per lasciarli solo nella parte superiore e inferiore della pagina. Potrebbe comparire però un quarto annuncio aggiuntivo nella parte superiore della pagina, ma solo per determinate ricerche, chiamate “highly commercial queries” (le keywords più redditizie in pratica).
A che scopo? Migliorare le ricerche dell’utente, ovviamente! Banner pubblicitari più coerenti con le sue ricerche gli consentiranno di visualizzare i risultati che potrebbero stimolare maggiormente il suo interesse e portarlo al clic. Il risultato sarà una query di ricerca con meno pubblicità ma più rilevante.
Questo intervento mi ha ricordato, ancora una volta, quanto il mondo desktop si stia allineando con le nuove sfide emerse con il mobile: in pratica, meno cose, più rilevanza.