Blog aziendale: sì o no?

E’ un dilemma che attanaglia molte aziende, che, riflettendo sulla loro presenza online, valutano l’utilizzo di un blog aziendale. Personalmente sono sempre a favore di uno spazio di questo tipo, anche per quelle realtà che credono di avere poco di cui scrivere. Questo perchè non è vero: ci sono sempre storie da raccontare, tutto ciò che ci circonda è una storia e i lettori sono sempre a caccia di stimoli, racconti, opinioni e situazioni in cui immedesimarsi.
Le cose da dire ci sono sempre, basta scegliere le parole giuste. Questo vuol dire affidare la scrittura di un blog a chi conosce le regole di lettura da schermo e che sappia elaborare un minimo progetto di SEO che consenta a questo spazio di essere indicizzato correttamente dai motori di ricerca. Ovviamente assolutamente da evitare i testi di repertorio: le storie devono essere vere, lo scopo è raccontarsi non raccontare frottole!
Per fare un esempio che mi ha vista coinvolta in prima persona, per diversi mesi ho gestito il blog aziendale di un produttore e distributore di ascensori, un settore dove questo strumento (almeno in Italia) non viene minimamente considerato come risorsa, ma solo come una perdita di tempo.
Seppure con scetticismo, l’AD ha deciso di provarci, quantomeno per estendere la propria reputation sul web, ricercando nuovi mercati oltre i confini nazionali dove investire.
I risultati sono stati positivi: con l’appoggio della condivisione sui social  (Facebook e Twitter) il blog registrava costantemente letture interessate, seguite da approvazioni (soprattutto su Facebook, terra aperta per l’intervento di chiunque). I post più apprezzati erano i case studies, i racconti cioè dei progetti realizzati dalla ditta, arricchiti dalle testimonianze di chi ne aveva preso parte.
Il blog può contribuire in maniera significativa a dare un volto ad una società/azienda, che in questo modo si racconta attraverso le voci di chi ci lavora e la rende quello che è.
 
 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *